Blitz di alcuni No Tav nella notte che hanno lanciato petardi e altri artifici pirotecnici in direzione del cantiere Tav di Chiomonte. E’ successo intorno all’una e mezza di questa notte: una decina di attivisti No Tav, vestiti di nero e a volto coperto, ha raggiunto le reti del cantiere e lanciato i petardi, usando anche dei mortai artigianali. Poi sono fuggiti nella boscaglia. Nel bosco intorno al cantiere le forze dell’ordine hanno trovato diversi petardi, nonchè 50 chiodi a 4 punte sparsi sulla strada asfaltata esterna al cantiere e sui sentieri boschivi della Val Clarea. Le operazioni di messa in sicurezza dell’area, compresa la bonifica del vicino tratto autostradale e della viabilità di Giaglione, sono terminate intorno alle 3.30. Il cantiere ha proseguito regolarmente le attività. Sull’episodio indagano gli uomini della Digos.