Il consiglio di amministrazione della Banca Nazionale del Lavoro (Bnl) ha approvato il nuovo bilancio consolidato, che sarà sottoposto all’approvazione dell’assemblea convocata per il 20 maggio prossimo, con un utile netto di gruppo 92 milioni, cioè 27 in meno dei 119 milioni della versione del 27 marzo e di 88 milioni per la capogruppo, quindi 27 in meno dei 115 della versione precedente.

“L’aggiornamento dei documenti contabili – si legge in una nota del gruppo bancario – si è reso necessario per riflettere integralmente gli effetti contabili di competenza dell’esercizio 2013 riferiti all’evoluzione della vicenda dell’Istituto di credito sportivo (che sta uscendo dalla fase commissariale, ndr) intervenuta successivamente alla precedente approvazione da parte del cda”. Il patrimonio netto, comprensivo dell’utile d’esercizio, è di 5,573 miliardi per il gruppo Bnl incluse le quote di terzi, 68 milioni in meno rispetto ai 5,641 milioni nella versione precedente e a 5,537 milioni per la sola capogruppo (5,605 miliardi nella versione precedente).