Laura Boldrini ospite d’onore alle celebrazioni per il 25 aprile a Montesole di Marzabotto (Bologna) attacca Beppe Grillo, leader del M5S, che le settimane scorse sul suo blog aveva utilizzato una immagine dell’ingresso al campo di sterminio nazista di Auschwitz. “La memoria non deve smarrirsi, non può essere offesa – dichiara la Boldrini -, come invece è accaduto nei giorni scorsi quando qualcuno ha inteso giocare con il ricordo della Shoah e dei campi di sterminio. Vergogna. Vergogna. Questo nell’Italia libera e democratica non deve essere consentito a nessuno”. Poi la terza carica dello Stato para dell’antipolitica come “veleno”: “Io non sono uguale ai politici corrotti e così tanti altri”  di David Marceddu