Il Partito democratico sotto al 30% dei consensi, il Movimento 5 stelle quasi al 28% e la Lega Nord addirittura al 7%. Sono i risultati, difformi dalle tendenze registrate da altre recenti rilevazioni, dell’ultimo sondaggio pubblicato su La Padania e realizzato da Scenaripolitici.com  lo scorso sabato 19 aprile.

A poco meno di un mese dalle elezioni europee del 25 maggio, il Pd è al primo posto, dato al 28,6% dei consensi, seguito dal M5s al 27,9% e Forza Italia al 18%. Sorprendente la percentuale della Lega Nord che si attesta al 7%. L’alleanza Nuovo Centro destra – Udc viene data al 6%, L’altra Europa con Tsipras al 4,8% e Fratelli d’Italia al 4,2%. Scelta europea si attesta al 2,5% e non supera la soglia di sbarramento del 4%, insieme agli altri partiti dati all’1%.

I dati, raccolti attraverso un campione di 4mila interviste, tra il 15 e il 17 aprile, sono in molto differenti da quelli dell’ultimo sondaggio Ixè, realizzato in esclusiva per Agorà (Rai3). Rispetto alle intenzioni di voto diffuse dal programma Rai, il Pd (dato al 32,8%) perde circa quattro punti percentuali, mentre il M5s ne guadagna due. Identico in entrambi è il risultato di Forza Italia che si attesta in entrambi al 18%. Mentre l’alleanza Ncd – Udc guadagna mezzo punto. Sorprendenti nel sondaggio di Scenaripolitici.com i risultati della Lega nord, che rispetto a quelli Ixè guadagna poco meno di due punti e quelli della lista L’altra Europa, che con un punto percentuale in più supera la soglia di sbarramento.