“Renzi? Un pagliaccetto che fa tutto entro il 25 maggio”. Così il fondatore del M5s, Beppe Grillo, in sala stampa di Montecitorio. “La legge sul voto di scambio? Una vergogna”. Poi aggiunge il comico: “Dell’Utri e Berlusconi? Silvio Berlusconi fa mezz’ora di servizi sociali a settimana. Io sarei andato in galera, avrei fatto un discorso e mi sarei fatto arrestare. Questi – afferma – non sono neanche uomini. Dell’Utri non tornerà mai. Lo sappiamo benissimo. È uno che ha traghettato la mafia con Pubblitalia e Forza Italia. Questa fine miserabile che farà non è da uomini, scappano”. Tra gli obiettivi di Grillo anche Matteo Renzi. “Questo Parlamento è diventato una burla, abbiamo un pagliaccetto messo lì che fa tutto entrò il 25 di maggio. Gli 80 euro sono un voto di scambio”  di Manolo Lanaro