Con 29 voti favorevoli, 5 astenuti e 3 contrari, nella serata di ieri il Consiglio comunale di Torino ha revocato la cittadinanza onoraria di Benito Mussolini. Tra gli astenuti, il consigliere della Lega Nord Fabrizio Ricca che ha inscenato la protesta in aula esponendo la bandiera del’Unione Sovietica. Il gesto non è piaciuto al collega Silvio Viale che per tutta risposta si è attaccato alla giacca una stella gialla per ricordare le vittime delle leggi razziali. Intanto, mentre in aula si discuteva della mozione, fuori dal palazzo comunale, una delegazione dell’Anpi provinciale si è riunita in presidio per ribadire il sostegno alla revoca della cittadinanza onoraria al Duce  di Simone Bauducco