Diversi militanti aderenti ad associazioni animaliste si sono dati appuntamento in tre località italiane del nord per protestare contro gli allevamenti di animali da pelliccia. Il coordinamento ‘Essere animali’ ha organizzato un corteo di protesta a Fossoli, in provincia di Modena, uno a Villa del Conte, nel padovano, ed uno a Misano di Gera D’Adda, in provincia di Bergamo, dove ci sono ben due allevamenti di visoni e che le nostre telecamere hanno seguito. Hanno gridato slogan come: “Basta pellicce e liberazione per tutti gli animali” oppure “i visoni vogliono l’acqua non le gabbie”. Sull’iniziativa poi di un gruppo animalista milanese di pubblicare i nomi di alcuni ricercatori che fanno esperimenti sugli animali per testare farmaci o altro, non c’è l’approvazione del metodo “ma – dichiarano da ‘Essere animali’ – chi commercia sulla pelle degli animali o fa ricerca sacrificando vite, deve essere denunciato”. Insomma non una netta presa di distanza  di Fabio Abati