Domenico Cutrì è stato catturato nella notte tra sabato e domenica, sorpreso nel sonno dai carabinieri del Ros nel suo covo improvvisato in un appartamento in costruzione nel centro di Inveruno, in provincia di Milano. I militari non gli hanno dato nemmeno il tempo di reagire e al momento dell’arresto non ha proferito parola. Cutrì è così tornato dietro le sbarre dopo meno di una settimana dalla clamorosa evasione. Grande la soddisfazione di tutto il pool di inquirenti che ha fermato il bandito prima che potesse definitivamente darsi alla macchia. Alla conferenza stampa, indetta al comando provinciale dei carabinieri di Varese, il procuratore capo di Busto Arsizio Gianluigi Fontana ha esordito dicendo: “Oggi è una bella giornata”, complimentandosi con tutte le persone coinvolte nell’operazione  di Alessandro Madron