Il professor Davide Vannoni, accusato dalla Procura di Torino di tentata truffa, non si è presentato all’udienza preliminare che si è svolta questa mattina a Palazzo di Giustizia. Il suo legale, Roberto Piacentino, ha chiesto che il procedimento decadesse per prescrizione “sono passati oltre 7 anni dalla richiesta di finanziamento alla Regione”. Il gup Luca Dal Colle ha invece riinviato a giudizio Vannoni, la richiesta del pm è di 3 anni per tentata a truffa ai danni della pubblica amministrazione. La prima udienza si terrà il 3 aprile. A Vannoni è contestato un finanziamento di 500mila euro, soldi che la regione non ha mai erogato, richiesti alla giunta Bresso nel 2007. La Regione stava per approvare il finanziamento anche se la richiesta di Vannoni risultava incompleta. L’assessore Andrea Bairati bloccò il trasferimento che sarebbe servito per la costruzione di un nuovo laboratorio della Stamina Foundation. “I rapporti tra Stamina e la Regione –spiega il legale Vannoni- erano di natura politica ed istituzionale per la richiesta del finanziamento”  di Cosimo Caridi