Un centinaio di manifestanti pro stamina hanno tentato di entrare a Montecitorio, a Roma, forzando il cordone di polizia. Momenti di tensione davanti al portone di ingresso della Camera. I malati chiedono un decreto di urgenza che autorizzi l’accesso alle cure staminali. Le forze dell’ordine hanno impedito l’ingresso al palazzo fra i fischi e le urla dei manifestanti: “Vergogna! Vogliamo solo curarci”. “Ci hanno proposto un incontro con tre tecnici senza la mia presenza – spiega Davide Vannoni, presidente di Stamina Fundation e ideatore del protocollo – e i malati si sono rifiutati di essere presi in giro per l’ennesima volta. Il prefetto mi ha detto che ci sono esponenti di Forza Nuova e ultrà della Salernitana. Abbiamo chiesto – conclude Vannoni – un comportamento non violento. Vogliamo evitare qualsiasi strumentalizzazione”  di Annalisa Ausilio