Tappa milanese per presentare “Il Ventennio”, l’ultimo libro di Gianfranco Fini dedicato all’epopea del berlusconismo e agli ultimi due decenni di storia politica italiana passando per la nascita del Pdl e ovviamente per la sua cacciata. “Giusto far nascere quel partito, sbagliato non capire che Berlusconi avrebbe fatto il padrone”, ammette l’ex presidente della Camera. Sulla decadenza del leader di Forza Italia Fini dice: “Se fossi in Parlamento voterei convintamente a favore della legge Severino”, ma puntualizza che ritiene corretto procedere con il voto segreto. “Credo che per il Pdl nelle prossime settimane il problema sarà quello di verificare che cosa Berlusconi chiederà”, e poi aggiunge: “Quello per Angelino Alfano sarà anche il momento in cui sarà più difficile dichiararsi diversamente berlusconiano”  di Alessandro Madron