“Oggi pomeriggio ero a Roma e non ho avuto modo di seguire e di informarmi sulla polemiche che lei ha citato. Me ne informerò e darò un giudizio dettagliato sulla base di questi elementi molto concreti”. Risponde così il presidente del Consiglio Enrico Letta in conferenza stampa al termine dell’incontro con il premier greco Antonis Samaras quando gli viene chiesto se la cerimonia commemorativa delle vittime dei naufragi di Lampedusa, svoltasi oggi pomeriggio ad Agrigento che vedeva l’assenza dei sopravvissuti e l‘invito dell’ambasciatore eritreo è da ritenersi inopportuno, visto che tante vittime erano proprio eritee. Mentre alla domanda se la Libia abbia porti sicuri, Letta risponde: “Per noi la Libia è una questione essenziale, non accetteremo più da parte delle autorità libiche mezze risposte o risposte insufficienti. Lavoreremo affinché la costa libica venga pattugliata dalle nostre navi e se non ci sarà cooperazione dalle autorità libiche è ovvio che lavoreremo con un atteggiamento che tenga conto anche dei nostri interessi”  di Manolo Lanaro