Nel video-testamento di Erich Priebke, registrato poco prima della morte, l’ex capitano delle Ss dichiara: “L’attentato di via Rasella fu fatto sapendo che dopo l’attentato viene la rappresaglia”. “Poiché Kesselring quando ha preso il suo comando in Italia ha fatto mettere sui muri un avviso che spiegava che qualunque attentato contro i tedeschi era punito con la rappresaglia”