“Un attacco sbagliato, dovremo discuterne perché non accada più”. E’ il commento fuori da Palazzo Madama del senatore del M5S Francesco Campanella, dopo l’invettiva del collega Gianluca Castaldi nei confronti della ex cinquestelle Paola De Pin, che in aula ha annunciato la fiducia al Governo dei fuoriusciti dal Movimento. “Venduta”, le ha gridato Castaldi, causando il pianto della ex collega. “Un’azione inopportuna, dovuta al fatto che sono saltati i nervi. Castaldi è una persona tranquilla”, minimizza ancora Campanella, ma ripete: “Ci sarà un confronto sull’accaduto perché cose inopportune come questa non accadano più”  di Franz Baraggino