Il capogruppo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta, e membro della Commissione di Vigilanza Parlamentare sulla Rai, ha presentato a Montecitorio il sito internet www.raiwatch.it, aperto a tutti i cittadini, per il monitoraggio e la valutazione dei programmi e dei Tg Rai. “Con questa azione dimostriamo di essere molto piu’ trasparenti del presidente della Commissione Fico“, ha detto Brunetta. “Saranno monitorate tutte le reti Rai, ma in questo momento – dice Brunetta – e’ sicuramente la Terza rete quella dove gli squilibri sono apparsi evidenti”. Ma questo “e’ solo l’inizio”, ha promesso il capogruppo Pdl alla Camera. Non mollo la mia battaglia sui compensi Rai – aggiunge il capogruppo Pdl – che devono essere pubblici. Voglio sapere i compensi delle star: quelli di Fazio, Floris, Gabanellie dei suoi collaboratori e che tipo di contratto ha la giornalista con la Rai”. Intanto arriva la replica di Salvatore Margiotta (Pd), Vicepresidente della Commissione di vigilanza sulla Rai, che dice “Si tratta di un’idea demagogica, l’ennesima, presentata dal Pdl come un’iniziativa a tutela del pluralismo dell’informazione, che appare in realtà un progetto del centrodestra per orientare ulteriormente l’opinione pubblica, anche attraverso le reti radiotelevisive di Stato”  di Manolo Lanaro