Personalmente non avrei nessun problema ad eleggere Daniela Santanchè alla vicepresidenza della Camera“. Lo afferma la senatrice Pd, Roberta Pinotti, ospite di “Omnibus”, il talk show di approfondimento in onda su La7. Il politico premette di non far parte del gruppo della Camera e di aver avuto diversi scontri con l’esponente del Pdl, ma precisa: “Questa non è una scelta mia e non sarebbe neanche una scelta che dobbiamo per forza condividere, ma si tratta di una scelta che fa il Pdl. E dovrebbe farlo compattamente” – continua – “anche se al loro interno vedo degli scricchiolii in cui si inseriscono esponenti del Pd che vogliono farne un caso“. E aggiunge: “Per quello che riguarda le vicepresidenze, non è un tema su cui ci si dovrebbe mettere d’accordo perché stanno alle rappresentanze dei partiti. Al Senato, ad esempio, abbiamo votato Gasparri che non è certo una personalità con la quale non è facile non scontrarsi”. La Pinotti poi fa endorsement per Matteo Renzi, anche se precisa di non essere una renziana. “Se Renzi si candida, lo voto“, dichiara la senatrice, che attacca Massimo D’Alema: “Perché lui deve intervenire per dire a Renzi di aspettare? Se vuole correre alla segreteria del partito, deve poterlo fare. Non ci fa bene demolire tutti quelli che emergono nel partito“. E sottolinea: “Lo abbiamo già fatto e si dovrebbe evitare di farlo”