“Non è un dramma, noi ci abbiamo messo il cento per cento, quindi non ci rimproveriamo nulla, tra le nazionali e le amministrative ci sono sempre state differenze”. Così Marcello De Vito, candidato sindaco del M5s, commenta il risultato elettorale che vede il movimento attestarsi al 12,8%. “Pochi mezzi e i media contro, rispetto alle potenti macchine da guerra dei partiti, ci avranno penalizzato”. Quanto pesa la non alleanza con il governo De Vito non sa dirlo, anche se secondo il candidato forse non sono emerse agli occhi degli elettori i loro tentativi di avvicinarsi al Pd, chiedendo l’abolizione del finanziamento pubblico e il voto su Rodotà. “Non siamo perfetti, ma – dice De Vito – il movimento è da valutare nel lungo periodo, adesso non è tempo di riflettere ma di lavorare”  di Irene Buscemi