Dopo la relazione del numero uno di Confindustria, Giorgio Squnzi, i sindacati criticano il governo Letta sul versante del Lavoro. Raffaele Bonanni (Cisl): “Dobbiamo ricostruire i fondamentali dell’economia altrimenti significa zappare senza alzare la testa, significa zappare senza parlare, basta con gli annunci, vogliamo un summit vero sull’economia. Luigi Angeletti (Uil): “Con gli annunci non si creano posti di lavoro”. Critiche anche dalla leader Cgil, Susanna Camusso: “Alcune risposte sono state positive, penso ai precari della pubblica amministrazione, non va bene però – precisa – che siano sempre le risorse del lavoro a finanziare la cassa integrazione in deroga, oltre l’emergenza c’è il problema di rimetterlo in moto questo Paese e su questo non abbiamo ancora visto segnali importanti”  di Manolo Lanaro