Le manifestazioni gastronomiche fioccano, ogni anno ne sbucano di nuove. Non saranno mica troppe? Sarà per la varietà degli argomenti e per gli affascinanti luoghi che le ospitano, ma secondo noi la risposta è no. Siamo sempre pronti a curiosare fra le pagine degli eventi per scoprire cosa c’è da fare (e da assaggiare) il prossimo weekend. Se il 4 e il 5 maggio vi trovate in Umbria, per esempio, non perdetevi la prima edizione di un inedito appuntamento ad Orvieto, la festa “I Gelati d’Italia”. Per la verità, si tratta di una cinque giorni cominciata il primo maggio, ma c’è ancora tempo per gustare le cremose prelibatezze provenienti da ogni parte dello stivale.

Un omaggio alle quasi 37mila gelaterie presenti in tutta Italia e a tutti gli affezionati consumatori del gelato: nel nostro Paese si arriva al consumo di 6 chili all’anno a testa. Le regioni ci sono tutte, ognuna rappresentata da un gusto particolare creato in esclusiva per questa festa dai migliori artigiani del gelato. I visitatori-degustatori dovranno trovare lo spazio nello stomaco, e non sarà difficile, per assaggiarli tutti e venti. Le specialità prodotte ad hoc non esauriscono, però, il percorso di degustazione, che si arricchisce di dimostrazioni, corsi sulla preparazione del gelato, mostre sulla storia dell’alimento e tutta una serie di eventi all’insegna del divertimento.

La squadra dei gelatieri che scendono in campo nelle piazze e nel centro storico di Orvieto è composta da 40 fra i migliori artigiani scelti attraverso un’accurata selezione. Non cercate il banchetto d’onore della giuria selezionata chiamata a decretare il migliore fra i 20 gusti in gara, perché in quest’occasione non esiste: a decidere il vincitore saranno gli assaggi dei visitatori di quella che si presenta come una delle fiere più golose di questa primavera.

www.puntarellarossa.it