Torna Servizio Pubblico con una nuova puntata dedicata alla situazione convulsa sull’elezione del Presidente della Repubblica. Il titolo, “La concordia”, fa proprio riferimento alla tragedia della nave guidata da Schettino: una nave alla deriva e senza una rotta certa. Santoro ne parla in studio con i suoi ospiti: il chirurgo e fondatore di Emergency Gino Strada, la giornalista Lucia Annunziata, il filosofo Massimo Cacciari, la politologa Elisabetta Gualmini, il giornalista del Corriere della Sera Gian Antonio Stella.

Santoro sul Pd: “Una nave senza capitano”
Santoro apre la nuova puntata di Servizio Pubblico con un’inevitabile disamina della situazione stagnante in cui versa il Paese, in riferimento all’elezione del Presidente della Repubblica. E lancia una pesante stoccata al Pd: “C’è una nave, dove tutti gridano ‘si salvi chi può’. Ma in questa nave non c’è Enrico Berlinguer, ma neanche una figura che abbia l’autorevolezza del suo segretario particolare. Quindi, è inutile coltivare la nostalgia. Il PCI è morto, e non è mai nato un partito democratico come negli USA”. E continua, rincarando la dose su Pierluigi Bersani: “Nel nuovo contenitore sono confluiti pezzi di naufragi di vecchi partiti e marinai che non hanno l’agilità del giaguaro, ma assomigliano al gattopardo”. Nel finale, il timoniere di “Servizio Pubblico” applaude Grillo: “Il leader del Movimento 5 Stelle fa la figura dello statista perchè finalmente decide di sposare un nome inoppugnabile che può essere condiviso anche dal centrosinistra, come Rodotà” (GUARDA IL VIDEO)

Colle, contestazioni contro il Pd: “Vergogna, ci avete tradito”
Servizio di Luca Bertazzoni sulla crisi surreale che ha colpito il Pd in occasione della riunione dei grandi elettori per decidere il candidato del centrosinistra al Colle. Le telecamere immortalano le contestazioni dell’elettorato del Pd, le facce imbarazzate dei dirigenti del partito e le lacrime di una ragazza: “Ci hanno tradito. Con l’inciucio con Berlusconi hanno consegnato il Paese a Grillo. E io dovrò andare via dall’Italia” (GUARDA IL VIDEO)

Gino Strada: “Il fronte italiano e la crisi irrimediabile”
Il fondatore di Emergency spiega come sia stato necessario aprire anche un fronte “interno”: migliaia di persone hanno perso il lavoro e il 15 % della popolazione non si può più permettere l’assistenza sanitaria. Sul dibattito riguardo al futuro presidente, afferma la candidatura di Rodotà (GUARDA IL VIDEO)

Cacciari: “Il Pd, un partito mai nato”
Per Cacciari il PD è ancora alla ricerca di una sua identità. La candidatura di Marini secondo il filosofo non fa che accelerare la spaccatura del partito, mentre vede Rodotà come soluzione ideale (GUARDA IL VIDEO)

Un imprenditore: “Grillo, forma il governo!”
Beppe Grillo, in campagna elettorale in Friuli Venezia Giulia per le elezioni regionali, viene fermato da un imprenditore che lo implora di formare un governo: “Non possiamo poi ritrovarci a dire che eravamo vicini al cambiamento e l’abbiamo impedito” (GUARDA IL VIDEO)

Annunziata: “La scelta di Bersani condizionata dai Ds e Margherita”
Secondo Lucia Annunziata, Bersani sulla scelta del nome del futuro presidente agisce secondo l’atavico timore della tensione fra i Ds e la Margherita (GUARDA IL VIDEO)

Stella: “Quale punto di riferimento per il Colle?”
Gian Antonio Stella e Cacciari hanno uno scambio sul toto nomi, soprattutto tra Prodi e Rodotà (GUARDA IL VIDEO)

Travaglio sul Pd: “Gli autoaffondamenti della Casta Concordia”
Editoriale di Marco Travaglio sulla crisi in atto nelle fila del Pd. “Per commemorare le monetine lanciate contro Bettino Craxi” – esordisce il vicedirettore del Fatto Quotidiano – “il Pd ha pensato bene di nominare Franco Marini come candidato al Colle per il centrosinistra. E infatti Bersani è scappato dall’assemblea dei grandi elettori del Pd per evitare le monetine”. E aggiunge: “Bersani è il settimo leader che si fuma il centrosinistra”. Travaglio presenta, quindi, uno spassoso bignami sui venti anni di naufragi dei dirigenti del Pd, ovvero “gli autoaffondamenti della Casta Concordia”: da Walter Veltroni a Massimo D’Alema fino a Dario Franceschini e a Pierluigi Bersani (GUARDA IL VIDEO)

Gualmini: “L’ipotesi Ciampi per il Colle”
Elisabetta Gualmini fa notare che fra i vari nomi, c’è stata anche una ipotesi di candidatura di Ciampi (GUARDA IL VIDEO)

Annunziata: “Un nome contro la tensione”
La giornalista Annunziata preferisce che il futuro capo dello stato sia figlio di un accordo Pd-Pdl piuttosto che avere un presidente che possa alimentare un ulteriore clima di tensione nel futuro governo (GUARDA IL VIDEO)

Cacciari: “E’ stato deciso un governo precostituito con l’accordo Pd-Pdl”
Secondo Cacciari, la scelta del Presidente è legata strettamente a un determinato tipo di governo, e il nome di Marini è essenziale perchè l’accordo più o meno segreto tra Pd – Pdl abbia successo (GUARDA IL VIDEO)

Beppe Grillo vs Pd e Pdl: “C’è aria di cambiamento”
Beppe Grillo, dal palco della campagna elettorale delle regionali del Friuli Venezia Giulia, commenta il voto delle Quirinarie dopo la rinuncia di Milena Gabanelli: “Il secondo era Gino Strada, che ha ceduto il posto a Stefano Rodotà. C’è voglia di cambiamento e questo voto ne è la prova” (GUARDA IL VIDEO)

Strada: “Serve un nome condiviso per il Colle”
Gino Strada auspica che il futuro presidente abbia statura morale, che sistemi questioni come lavoro, sanità e scuola e che sia un nome condiviso da tutti i partiti (GUARDA IL VIDEO)

Stella: “Passi indietro per il Paese”
L’opinione di Stella è che in un paese con tanti disoccupati serva un taglio agli stipendi delle dirigenze e in generale che la classe politica riduca il suo impatto sull’economia del paese (GUARDA IL VIDEO)

Il dramma dei senzatetto: “La mia casa? Stazione di Roma Termini”
Reportage di Monica Giandotti sui senzatetto, vistosamente aumentati nell’ultimo anno. Per vivere si arrangiano come possono. La notte è lunga e bisogna organizzarsi. I treni regionali sono perfetti per qualche ora di riposo, per poi tornare a Roma Termini la mattina presto, e cercare lavoro. E cibo (GUARDA IL VIDEO)

Strada: “Io non la chiamo crisi, la chiamo ingiustizia sociale”
Per il fondatore di Emergency in Italia c’è una situazione di “ingiustizia sociale” più che di crisi. E a questo tragico stato è strettamente legato il livello della sanità. Strada poi spiega chi e come dev’essere realmente un vero presidente della Repubblica (GUARDA IL VIDEO)

Annunziata: “Strada potrebbe essere il Presidente della Repubblica”
Lucia Annunziata applaude l’intervento precedente di Gino Strada e analizza ancora una volta la situazione stagnante dell’elezione al Colle. La giornalista vorrebbe un fronte popolare, un cambio delle istituzioni, un governo che forzi la situazione, se necessario, perchè avvenga un vero cambiamento (GUARDA IL VIDEO)

Gualmini: “Mancanza di una visione”
Elisabetta Gualmini fa un’analisi della situazione politica italiana e di quella estera, accusando la classe politica del nostro paese di una mancanza di una visione che possa condurre alla formazione di un governo (GUARDA IL VIDEO)

L’appello di Celentano: “Bersani, non puoi dire di no a Rodotà”
Intervento telefonico di Adriano Celentano, secondo il quale Bersani sbaglia a rifiutare la proposta di Grillo e invoca accoratamente un confronto fra le parti. Per il cantautore, inoltre, Gino Strada sarebbe un ottimo Ministro della Sanità e Zagrebelsky ideale per la carica di Ministro della Giustizia (GUARDA IL VIDEO)

Prodi: “Non ci si iscrive al Colle”
Luca Bertazzoni intervista in esclusiva Romano Prodi: “Nella cosiddetta corsa per il Quirinale non ci si iscrive e non ci si deve nemmeno pensare” (GUARDA IL VIDEO)

Lombardi: “Prodi al Colle? Va benissimo per il Movimento 5 Stelle”
La Lombardi dice che anche Prodi rientra nelle scelte dei loro elettori. Secondo Cacciari all’orizzonte si potrebbe profilare invece una vittoria di Berlusconi (GUARDA IL VIDEO)

Dragoni: “La ricchezza perduta”
Gianni Dragoni nel suo editoriale ci racconta come la crisi abbia mangiato il nostro risparmio: “Ci hanno sempre spiegato che, malgrado la crisi prolungata, non siamo messi così male perché siamo un paese che può contare su un risparmio elevato delle famiglie. Peccato che questo risparmio in due anni si sia ridotto del 36%. Perchè questa caduta della ricchezza?” (GUARDA IL VIDEO)

La vita di Enzo, senzatetto, alla ricerca vana di un lavoro
Enzo Baglieri, ospite della settimana scorsa di Servizio Pubblico, ha perso il lavoro e di conseguenza la casa. Ora è costretto ad arrangiarsi, sfruttando, durante la notte, la sala d’attesa dell’ospedale Sant’Orsola. Passa le sue giornate a cercare un nuovo lavoro, impresa più facile a dirsi che a farsi (GUARDA IL VIDEO)

Enzo, disccupato e senzatetto: “Ci stanno ammazzando”
Enzo, in studio, racconta episodi di suicidio dovuti alla crisi economica e le sue vicissitudini, tra cui la difficoltà di dire al figlio che non ha un lavoro (GUARDA IL VIDEO)

Strada: “Abolirei il profitto dalla sanità”
Strada propone l’ abolizione del profitto della sanità. Secondo Strada gli ospedali sono diventati aziende interessate solo al fatturato, mettendo questo davanti alla salute delle persone (GUARDA IL VIDEO)

Sanità pubblica e sanità privata
Le due diverse concezioni della sanità secondo gli ospiti in studio (GUARDA IL VIDEO)

Casaleggio e gli imprenditori
Torino. Gianroberto Casaleggio, il guru del MoVimento 5 Stelle, incontra una delegazione di circa 150 imprenditori di tutta Italia: “Bisogna contenere gli sprechi, che sono enormi, e con quello che si recupera si defiscalizzano i redditi delle imprese per i primi due anni, si taglia l’Irap, si fanno sconti per chi assume gli under 35 e si elimina Equitalia” (GUARDA IL VIDEO)

Ruby: “La mia verità”
L’intervista esclusiva di Karima El Maroug, alias Ruby Rubacuori, rilasciata a Sandro Ruotolo. La giovane marocchina presenta la sua versione dei fatti e dichiara di non conoscere Francesco Chiesa Soprani (GUARDA IL VIDEO)

Il gran finale con Vauro: dalla crisi del Pd all’abbraccio Bersani – Alfano
Il racconto di una settimana surreale attraverso le vignette dell’artista toscano: dalle difficoltà attuali del Pd alle candidature al Colle fino all’accordo Pd-Pdl e alle Quirinarie del Movimento 5 Stelle (GUARDA IL VIDEO)