Nichi Vendola ha scelto di dimettersi da deputato. Dopo aver annunciato prima delle elezioni la sua intenzione di restare governatore della Puglia, il leader di Sel ha deciso di mettere nero su bianco il suo passo indietro. ”Mi sto recando a Montecitorio per formalizzare un atto che già esiste: già in campagna elettorale avevo detto che intendevo restare governatore e vado a formalizzare questo atto”. Lo aveva detto, ma non lo aveva fatto. Ora, invece, con le dimissioni sono arrivati anche gli attacchi alla “strumentale campagna di stampa che mi riguarda” ha detto il leader di Sel lasciando la sede del Pd dopo un incontro di oltre un’ora con Pier Luigi Bersani. Il presidente della Puglia, inoltre, ha evidenziato che da parte sua non c’è mai stata “nessuna possibilità di sovrapposizione dei ruoli né la meschinità” di cumulare gli emolumenti.