Alcuni prodotti prodotti “Star” sono risultati positivi a dna equino. Lo riferisce il ministero della Salute spiegando che l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna di Brescia ha comunicato il riscontro della positività per carni equine non dichiarate in etichetta in quattro prodotti prelevati dal Nas di Milano presso la ditta “Star Stabilimento Alimentare S.p.A.” di Agrate Brianza (in provincia di Monza e Brianza). I prodotti in questione sono Gran Ragù con verdure Star lotto LH 044, scadenza 13.02.2016; Ragù Bolognese Star sugo al pomodoro con carne bovina, suina e olio di oliva, lotto LH 045 e scadenza 14.02.2016; Gran Ragù Classico Star, lotto LH 035 e scadenza 4.02.2016; Gran Ragù Classico Star, lotto LH 032 e scadenza 1.02.2016. 

L’azienda, a seguito dell’allerta europea, aveva già attuato il blocco in autocontrollo e le procedure di ritiro dal mercato dei prodotti finiti. “Il Nas di Milano – spiega il ministero – che aveva comunque sottoposto a sequestro sanitario cautelativo oltre 300.000 singole confezioni in data odierna le ha sequestrate giudiziariamente per violazione dell’articolo 515 del c.p. (frode commerciale) e sta procedendo agli accertamenti sulla filiera”.