Sto godendo tantissimo per Fini che non entra in Parlamento. Sono contento da morire. Adesso mi metterei nudo sul terrazzo“. Così Emilio Fede, a “La Zanzara”, su Radio24, commenta la débâcle di Fli alla tornata elettorale. “Fini e Casini dovevano essere riconoscenti, hanno fatto i presidenti quando non erano nessuno, e tornano a essere nessuno“. E aggiunge: “Devono ridimensionarsi. Ad Arcore dovrebbero andare in mutande. Non ci si comporta così”. Ed infine il solito tributo al Cavaliere: “Certo che ho votato per Berlusconi, figuriamoci se non lo votavo. Gli ho mandato un biglietto ad Arcore con l’autista. C’è scritto solo ‘sei un genio, sei un genio, sei un genio’, tre volte. Basta”