Il ministro della Giustizia Paola Severino partecipa all’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino. Fuori dal Palazzo di Giustizia, nel frattempo, Radicali e Fratelli d’Italia manifestano per due cause opposte: i primi a favore dell’amnistia che, sostiene il loro presidente Silvio Viale, permetterebbe alla giustizia di essere più rapida; gli altri invece sono contrari al decreto svuotacarceri firmato dal Guardasigilli e si oppongono a ogni azione che renderebbe vano l’impegno. “Desidero condividere con tutti voi la preoccupazione sulla situazione carceraria”, afferma il ministro durante la sua relazione, con la quale lancia tre proposte per migliorare la situazione nelle carceri: la depenalizzazione di alcuni reati, più misure alternative e impulso all’edilizia giudiziaria  di Andrea Giambartolomei