Per la presentazione delle liste dei candidati Pdl mancano pochi minuti alla scadenza (le ore 20). Ma a via dell’Umiltà scoppia il giallo. Nicola Cosentino, deputato campano, non sarebbe candidato al Parlamento nelle liste del Popolo della libertà, e lascia la riunione dei dirigenti portando con sè i documenti. Il partito minimizza: “Nitto Palma ha tutte le carte”. I cronisti assiepati fuori dalla sede chiedono ai parlamentari: fuggi, fuggi e bocche cucite  di Manolo Lanaro