Le primarie sono “l’unico modo per rifondare il centrodestra e rilanciare i nostri valori e i nostri ideali, perché senza di noi la sinistra vincerà sempre in Italia“. Lo afferma il segretario del Pdl, Angelino Alfano, lasciando la sede romana del partito, in via dell’Umiltà, al termine di un tavolo sulle regole per le primarie del partito. Giovedì ci sarà un ufficio di presidenza con Silvio Berlusconi, ma intanto Alfano spiega che: “Solo noi possiamo fermare questa sinistra e dare un argine contro una deriva che non fa bene  all’Italia e credo ci riusciremo”. Inoltre, alla domanda se c’è un rischio flop per le primarie del Pdl, Alfano risponde: “Mi pare una prognosi più da iettatore che da politico“. Ma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ammette: “Tutti lo temiamo, ma bisogna mettersi in gioco”  di Manolo Lanaro