I movimenti “Lotta per la Casa” di Roma, dopo essersi insediati dal 1° ottobre con una tendopoli a piazza Venezia, oggi hanno provato a raggiungere il Campidoglio, dove era in discussione la delibera sugli sfratti e sull’edilizia popolare. La manifestazione, non autorizzata, è stata bloccata dalle Forze dell’ordine che hanno vietato al corteo di accedere tra Piazza Venezia e Piazza San Marco. Le migliaia di manifestanti hanno così forzato il divieto e bloccato per due ore le strade intorno alla sede del Consiglio comunale, paralizzando il traffico. “Roma è la capitale dell’emergenza abitativa” e “Il popolo vuole la casa popolare” gridano i manifestanti tra tamburi e fischietti. Prossimo appuntamento: domani. Il Consiglio tornerà a discutere la delibera sull’alienazione del patrimonio   di Manolo Lanaro