“I soci della banca non sono mai andati d’accordo e noi ne paghiamo le conseguenze”. Non hanno dubbi i dipendenti di banca Network Investimenti a individuare la causa della difficile situazione in cui versa l’istituto bancario. Un presente fatto di conti correnti bloccati e della (probabile) perdita del posto di lavoro. Per questo si sono dati appuntamento in piazzale Loreto a Milano, davanti alla sede di Aviva (azionista insieme a Sopaf, De Agostini e Banco Popolare) contro la messa in liquidazione dell’istituto, da sette mesi in amministrazione straordinaria  di Francesca Martelli