Anche Gianni Morandi parteciperà al “Concerto per l’Emilia” che si terrà lunedì 25 giugno allo Stadio Dall’Ara di Bologna. “Non posso mancare!”, ha dichiarato il conduttore del festival di Sanremo, “Apprezzo l’idea di Beppe Carletti di radunare tanti artisti emiliano romagnoli per un grande evento a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Sarà una serata di musica che nasce dal cuore. E non sarà soltanto una raccolta fondi – comunque già molto importante – ma un gesto concreto di affetto verso i nostri corregionali che stanno soffrendo tanto.  Sono felice, orgoglioso ed onorato di partecipare.”

Gli artisti ad oggi confermati sono: Paolo Belli, Samuele Bersani, Luca Carboni, Caterina Caselli, Cesare Cremonini, Andrea Griminelli, Francesco Guccini, Luciano Ligabue, Andrea Mingardi, Modena City Ramblers con Cisco, Gianni Morandi, Nek, Nomadi, Laura Pausini, Stadio e Zucchero.

Intanto dalla pagina Facebook di Ligabue, il manager Claudio Maioli ha annunciato che il concerto a Campovolo di Reggio Emilia a favore delle popolazioni terremotate, con la presenza allargata di musicisti provenienti non più solo dall’Emilia ma da tutta l’Italia, si terrà il 22 settembre e non più il 15 come precedentemente annunciato.

“Il terremoto ha segnato profondamente i luoghi e le persone della nostra terra e li sta, purtroppo, ancora segnando”, ha scritto il manager del rocker di Correggio, “La paura è un inquilino che resterà a lungo nei cuori e negli occhi di chi è stato ed è obbligato a subirla. E la musica prova a fare qualcosa: portare un po’ di sollievo, soldi e visibilità, per la ricostruzione umana e territoriale”.

“I tempi non sono così stretti», ha spiegato infine Maioli, “Presto, molto presto, avrete notizie. La musica farà quello che deve. Per l’Emilia, in Emilia. Fate sentire l’abbraccio più forte che potete», è l’appello sulla bacheca di Ligabue.

I biglietti per il Concerto del 25 giugno sono ancora disponibili a 30 euro l’uno  tramite i circuiti: Ticketone (www.ticketone.it), Booking Show (www.bookingshow.it), Charta-VivaTicket (www.vivaticket.it ), Ge Ticket (www.geticket.it) e presso la rete delle filiali abilitate UniCredit. Le ticket company Ticketone, Booking Show, Charta VivaTicket e Ge Ticket hanno rinunciato a percepire ogni tipo di aggio, in sintonia con la filosofia generale del concerto, per destinare il maggior numero di risorse alla beneficenza. Per informazioni relativi ai biglietti: Studio’s 059 454772.