“L’Euro ha tre mesi di vita”, è il monito lanciato ieri da Christine Lagarde, direttrice del Fondo monetario internazionale. L’allarme è stato raccolto dal Premier Mario Monti, che ha invocato “misure credibile” da parte dell’Ue. Oggi il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, torna ad incalzare l’Europa: “Sia dia una mossa, deve trovare soluzioni di fondo ai problemi che si sono accumulati in questi mesi”. Sul “Decreto Sviluppo” che il governo tarda a presentare in consiglio dei ministri, Passera tace. Risponde con un secco “no”, invece, a chi chiede se i treni locali siano a rischio, dopo l’allarme lanciato dall’AD di Trenitalia Mauro Moretti di Manolo Lanaro