“Ho posto la questione della trasparenza come pregiudiziale, ma il mio invito è rimasto inascoltato”. Il deputato dell’Idv Francesco Barbato così commenta la seduta del Giurì della Camera che lo ha visto protagonista. Il parlamentare, dopo l’inchiesta del fattoquotidiano.it sulla svendopoli romana, aveva sollevato in Aula la questione del deputato questore Antonio Mazzocchi (Pdl) al centro di un’operazione immobiliare. Quest’ultimo, come risposta, ha chiesto e ottenuto l’intervento del Giurì d’onore per giudicare le affermazioni pronunciate dall’esponente Idv. Il Giurì è presieduto da Rosy Bindi (Pd) e composto da Renzo Lusetti (Udc) e Giacomo Stucchi (Lega). “Alla mia richiesta di una seduta pubblica – ha concluso Barbato – la presidente Bindi ha risposto ‘La domanda che lei ha posto è come se non fosse mai stata fatta’”  di Nello Trocchia, montaggio Paolo Dimalio