E’ di 127 morti il bilancio dell’incidente aereo avvenuto oggi vicino Islamabad, in Pakistan. “Non c’è alcuna possibilità di trovare sopravvissuti tra i passeggeri che si trovavano a bordo dell’aereo precipitato”. Lo comunica la polizia cittadina. In un primo momento si parlava di 118 decessi.

Si tratta di un Boeing 737 della compagnia aerea Bhoja Airline con a bordo 127 passeggeri, le tv locali spiegano che al momento dell’incidente le condizioni meteo erano “precarie”. Secondo quanto riportano le emittenti, l’aereo era diretto da Karachi, città portuale del Pakistan meridionale, e si è schiantato in fase di atterraggio.

Le prime squadre di soccorritori sono già arrivate sul luogo dell’incidente. L’aereo proveniva da Karachi e ha perso i contatti con la torre di controllo alle 18:40 ora locale prima di arrivare nella capitale. Lo schianto è avvenuto nei pressi della base militare di Chaklala, vicino alla città di Rawalpindi, in una zona residenziale.

Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto degli edifici in fiamme. Tutti gli ospedali sono stati allertati. La Bhoja Airlines è una piccola compagnia aerea low cost che aveva appena ripreso l’attività dopo una chiusura per difficoltà finanziarie. Oggi era il volo inaugurale della rotta Karachi-Islamabad. L’ultima sciagura aerea in Pakistan risale al luglio 2010 quando un aereo della compagnia locale Airblue si schiantò contro una collina alla periferia di Islamabad uccidendo tutte le 152 persone a bordo.