Inizia presto la giornata del presidente del Consiglio. E così dopo che ieri pomeriggio il Senato ha dato l’ok definitivo alla manovra, questa mattina a palazzo Chigi sono iniziati gli incontri con i partiti. Poco prima delle nove Mario Monti ha così ricevuto la delegazione del Pdl. Presenti Angelino Alfano e il capogruppo dei senatori Maurizio Gasparri. Dopo i rappresentati del Popolo della libertà toccherà a quelli del Terzo Polo. “E’ stato un incontro pre-natalizio e post-manovra” nel corso del quale “abbiamo chiesto al governo di stimolare la crescita e lavorare per fare sentire più forte la voce dell’Italia in Europa”. Così il segretario del Pdl, al termine dell’incontro con il premier Mario Monti.

Intanto c’è stato il Consiglio dei ministri dove si è discusso del decreto legge mille-proroghe. ”Bene, è andata benissimo; siamo una squadra”. Ha dichiarato Elsa Fornero, ministro del Welfare, lasciando anticipatamente il Cdm ancora in corso. A proposito del via libera del governo al mille-proroghe, il ministro per la Cooperazione internazionale, Andrea Riccardi, ha dichiarato al termine della riunione: “Ci sono state molte meno di mille proroghe” e ha aggiunto “c’è l’intenzione di evitare delle proroghe infinite, quindi di entrare nella materia. Poche proroghe e poi c’è il rifinanziamento delle missioni all’estero”. Tra le altre, sono stati prorogati al 31 dicembre 2012 i termini per gli interventi in materia di ammortizzatori sociali per i lavoratori precari, gli apprendisti e i collaboratori coordinati e continuativi e quelli in materia di lavoro occasionale accessorio.

Inoltre è stato, come ogni anno, dato uno stop agli sfratti per tutte le categorie disagiate. Questo per tutto il prossimo anno. Viene prorogato poi lo stato di emergenza dichiarato “per far fronte al sovraffollamento nelle carceri”, recita una nota di Palazzo Chigi. Vengono poi destinati sette milioni di euro a Radio Radicale per l’anno 2012.

Previsto l’aumento del canone Rai, che sale di 1 euro e 50 centesimi, arrivando a 112 euro.

Il testo approvato poi conferma la garanzia dello Stato sul prestito bilaterale che la Banca d’Italia erogherà al Fondo monetario internazionale. Viene poi prorogata di un anno, fino al 31 dicembre 2012, l’intramoenia allargata che consente ai medici di svolgere la libera professione fuori dagli ospedali, ove non siano disponibili spazi interni. Prorogati poi gli stati di emergenza per consentire il completamento delle operazioni di ripristino dei danni causati da gravi eventi meteorologici che hanno colpito la Provincia di Salerno nel dicembre dello scorso anno, le Regioni Liguria ed Emilia Romagna fra dicembre 2009 e gennaio 2010.

Per quanto riguarda i rifiuti: sono stati prorogati al 31 dicembre 2012 i poteri dei Comuni della Regione Campania in materia di gestione di rifiuti. Inoltre per gli Enti locali, è stata prorogata al 31 dicembre 2012 l’attribuzione ai Prefetti dei poteri sostitutivi e di impulso al fine di garantire la funzionalità degli enti locali.

Proroga fino al 30 giugno 2012 per le disposizioni intese a impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio di noleggio con conducente