Festa in Piazza Duomo per la vittoria elettorale di Pisapia

Non solo Milano, Napoli, Cagliari e Trieste. Il centrosinistra vince quasi dappertutto. Al sud come al nord, dove avanza sull’alleanza Pdl-Lega. A Varese, città simbolo del Carroccio, tiene il candidato con fazzoletto verde, ma con il 53,8% dei voti, un risultato al di sotto delle aspettative.

I ballottaggi vedono vincere il centrosinistra, oltre che in tutti i capoluoghi di regione, anche a Novara, Rimini, Pordenone, Grosseto e Crotone. Mentre al centrodestra vanno Cosenza, Iglesias, Rovigo e Varese. Per quanto riguarda le province, vanno al centrosinistra quelle di  Mantova, Pavia e Macerata. Mentre vanno al centrodestra le province di Vercelli e Reggio Calabria.

La sconfitta del centrodestra è netta soprattutto al nord. Colpo di scena a Novara. Il feudo del governatore del Piemonte, Roberto Cota, avrà un sindaco di centrosinistra, Andrea Ballarè (che ha ottenuto il 52,91% dei voti), appoggiato da Pd, Sel, Prc e Pensionati e Invalidi. Sconfitto il leghista Mauro Franzinelli, sostenuto anche da Pdl e da una lista civica.

Gallarate è un’altra città simbolo della sconfitta del centrodestra. Lì il Senatùr aveva gettato nella mischia una sua fedelissima, Giovanna Bianchi Clerici, consigliere d’amministrazione della Rai. Il Pdl, con la candidatura di Massimo Bossi, aveva però ribadito la sua determinazione a conservare quel Comune. E’ stato scontro aperto nel centrodestra, e Bianchi Clerici ne ha fatto le spese al primo turno. Al ballottaggio, però, è stato Massimo Bossi a pagare dazio per lo scontro interno al centrodestra: il risultato è stata la vittoria Edoardo Guenzani (54,89%), candidato del centrosinistra. Decisiva è risultata quindi la posizione del Carroccio, che ha lasciato libertà di voto, ma orientando i propri elettori verso il centrosinistra.

In un’altra città simbolo, Arcore, vince il centrosinistra con il 56,65% dei voti, e Rosalba Colombo strappa al centrodestra un luogo simbolo del berlusconismo al punto che lo stesso Pisapia ritiene giusto darne annuncio ai militanti che lo acclamano nel suo quartier generale. Arcore sarà governata da una donna e avrà una giunta per il 50% composta da donne.

Tiene a Varese l’alleanza tra Pdl e Lega, ma con un risultato al di sotto delle aspettative. Attilio Fontana, sindaco uscente del Carroccio, che al primo turno (a sorpresa) si era fermato al 49,36% delle preferenze, ha vinto con il 53,89% dei voti su Luisa Oprandi, candidata sostenuta dal centrosinistra.

In provincia di Milano è en plein per il centrosinistra, che vince al ballottaggio cinque comuni su cinque: Rho, Cassano D’Adda, Nerviano, Pioltello e San Giuliano.

Nel nord avanza la valanga del centrosinistra. Pdl e Lega nord vanno sotto

Guarda i risultati sullo speciale de ilfattoquotidiano.it