“Sul fronte della  riforma del sistema finanziario sono stati dei fatti grandi  progressi” dichiara il governatore di Bankitalia e presidente del Financial stability board (Fsb) al G20 di Seul che però osserva: “La ripresa c’è ma è ancora lenta ed esposta a fragilità. L’industria dei servizi finanziari non è più quella di due anni fa, grazie ad uno sforzo senza precedenti di  cooperazione internazionale. Ma è anche vero che siamo a metà strada, perché ora bisogna tradurre le nuove regole in leggi”, Draghi ha anche aggiunto che “si è detto orgoglioso dell’approvazione da parte del G20 delle  raccomandazioni fatte dall’Fsb”.