Noo!“: è l’urlo che si è sentito nell’aula della Camera quando la presidente Laura Boldrini stava annunciando di accingersi a tenere “una commemorazione” delle vittime dell’attentato di Londra prima dell’ultima votazione della giornata. Un attimo prima di indire la votazione finale sul dl terremoto, Boldrini dice: “Ora dobbiamo fare una commemorazione…”. Ma in tanti, spazientiti, non la lasciano finire e urlano “noo!”, probabilmente non avendo capito che si stavano per ricordare le vittime di Londra. Boldrini reagisce duramente: “Chiedo rispetto”, dice la presidente della Camera, che dopo inizia la commemorazione, chiusa da un minuto di silenzio e da un corale applauso dell’Assemblea.