Dopo quattro rinvii e anni di attesa, la proposta di legge sul biotestamento è arrivata in aula a Montecitorio per il dibattito generale. Ma ai deputati sembra interessare poco o nulla. Tra i banchi dei parlamentari non c’era quasi nessuno tra le 13 e le prime ore del pomeriggio. Poco più di venti i presenti. Tra questi Gianni Cuperlo (Pd), Matteo Mantero (M5s), Fabrizio Cicchitto e Rosanna Scopelliti (Ncd).