Scontro animato a Tagadà su La7 tra il giornalista del Fatto Quotidiano Antonello Caporale e il senatore renziano Stefano Esposito sulla vicenda delle polizze intestate al sindaco di Roma Virginia Raggi e sul degrado in cui versa il comune capitolino. “8 ore di interrogatorio. forse alla Raggi gli avranno chiesto se avesse ucciso Giulio Cesare. E’ incredibile ciò che si sta facendo. Siamo arrivati al punto che dire di No alle olimpiadi era una cosa che uccideva Roma. L’inadeguatezza della Raggi è un fatto – precisa Caporale – ma tutto il resto non dipende da lei”. “Io capisco che Caporale ogni volta che si pone un tema sui 5 stelle cerca di parlare del PD – risponde ironico Esposito innescando una polemica accesa con accuse reciproche. “Tu sei la testimonianza vivente di essere stato mandato nella giunta Marino per farla saltare”, gli rinfaccia Caporale.