Robert Francis Kennedy Jr, nipote del presidente Kennedy, sarebbe stato nominato da Trump alla guida di una commissione che dovrà indagare sulla sicurezza dei vaccini. Il punto è che Kennedy Jr, avvocato ambientalista e conduttore radiofonico, è un attivista anti vaccini e sostiene che siano collegati all’autismo. E questa nomina, secondo gli esperti, potrebbe essere una conferma che il tycoon sia propenso a dare credito alle teorie sui pericoli delle vaccinazioni e in particolare sui legami, sempre smentiti dal mondo scientifico, tra vaccini e autismo, e ciò potrebbe avere conseguenze sulle politiche statunitensi al riguardo.

Il portavoce del presidente eletto, Hope Hicks, ha precisato che Trump vorrebbe creare una commissione ma ancora una decisione non è stata presa. “Il presidente eletto ha apprezzato la discussione con Kennedy su un’ampia gamma di questioni e apprezza le sue idee e i suoi pensieri – ha detto il portavoce-, e sta esplorando la possibilità di formare una commissione sull’autismo, che colpisce così tante famiglie”. Per ora – ha concluso Hicks, “non è stata ancora presa una decisione”. Mentre Kennedy, parlando con i giornalisti, è stato molto più esplicito: “Il presidente eletto ha alcuni dubbi sulle attuali politiche seguite in materia di vaccini e ha domande a riguardo”.

Per il Washington Post la possibilità che Trump possa avviare una commissione di inchiesta sulla sicurezza dei vaccini lo metterebbe in contrasto con le posizioni assunte finora dal governo americano in materia, che ha un comitato federale sui vaccini, composto da esperti medici e di salute pubblica, che raccomandano come i vaccini debbano essere usati negli Stati Uniti. Ed hanno sempre contestato la validità delle tesi sostenute da Kennedy, considerate frutto di una pericolosa teoria del complotto. “E’veramente preoccupante, è difficile immaginare qualcuno meno qualificato di lui a guidare una commissione sui vaccini”, ha dichiarato, commentando la possibile nomina di Kennedy, Peter Hotez, direttore della National School of Tropical Medicine e presidente del Sabin Vaccine Institute.

Figlio di Bob Kennedy, Robert Francis Kennedy Jr. è un avvocato ambientalista e conduttore radiofonico che, prima di diventare un attivista del movimento contro le leggi che rendono i vaccini obbligatori, ha portato avanti altre teorie del complotto. Nel 2006, in un articolo di ‘Rolling Stone‘, aveva scritto che il partito repubblicano aveva rubato le elezioni del 2004. E nel 2013 ha pronunciato un discorso a Dallas in cui ha sostenuto di non credere alla teoria del singolo sparatore per l’omicidio dello zio Jfk. Nell’agosto scorso, aveva definito Trump “un demagogo pericoloso e ingannevole”.