Vestito da SS, in bella mostra sui social network. Accade a Biassono, comune della provincia di Monza e Brianza, dove il comandante della polizia locale ha indossato la divisa nazista, si è scattato una foto e ha deciso di pubblicarla sul proprio profilo Facebook. A chi gli chiedeva ironico se fosse la nuova divisa di servizio, Giorgio Piacentini ha replicato: “Basterebbe una compagnia di questi per sistemare alcune cose”.

Tra i media che hanno riportato la notizia è stato il quotidiano locale Qui Brianza che ha pubblicato anche vari commenti e altrettante risposte di Piacentini. È proprio lui a spiegare che si tratta della divisa da Hauptscharfuhrer (maggiore) della Freiwillige Division Wallonien, ovvero la formazione militare nazista delle Schutz-Staffeln, gruppo costituita su base volontaria in Vallonia.

piacentiniinterna

Dopo la polemica esplosa sul web, il comandante delle forze dell’ordine locali ha risposto all’Ansa: “Mi scuso se ho urtato la sensibilità di qualcuno, partecipo a rievocazioni storiche, non sono un nazista“. Piacentini, in servizio da tre anni presso il comune brianzolo, ha precisato di aver “postato ingenuamente l’immagine senza pensare a possibili conseguenze” e di “pubblicare spesso immagini delle rievocazioni storiche a cui partecipo con un gruppo di appassionati”. Il comandante ha aggiunto che la sua foto su Fb è stata scattata durante un raduno con il gruppo “Green Liners“, che organizzano rappresentazioni in varie parti d’Italia. “Ho partecipato a rievocazioni storiche relative anche la liberazione di Imola e Rimini indossando divise di ogni sorta di corpo, questo perché sono un grande appassionato di storia, nulla di più”. Dopo le reazioni critiche alla pubblicazione, il comandante della polizia ha cancellato la foto.