La polizia cambogiana ha ricevuto mandato di arrestare tre persone accusate di aver pubblicato su Facebook un’immagine modificate che ritrae il re della Cambogia in una scena porno gay. La foto, in cui è stata inserita la testa del sovrano Norodom Sihamoni, è stata postata il giorno di Natale insieme alla scritta “Il re della Cambogia è gay”, come riferisce la Bbc. Il fotomontaggio è stato ritenuto un grave insulto pubblico nei confronti del monarca. Non tanto perché in Cambogia l’omosessualità sia un tabù, ma perché è la stessa costituzione del paese a dire che il re è “inviolabile“.

“Abbiamo avuto l’ordine di arrestarli – ha confermato il generale Khieu Sopheak all’agenzia di stampa Afp – se non interveniamo contro di loro, altre persone potrebbero imitarli”. “Il re rappresenta tutta la nazione – ha aggiunto – insultarlo significa insultare tutto il Paese”. Sihamoni, 63 anni, diventato sovrano nel 2004, è molto rispettato dalla popolazione per il suo ruolo super partes nelle questioni politiche, spiega la Bbc. Prima di diventare monarca ha trascorso gran parte della sua vita all’estero e ha avuto una carriera come ballerino di danza classica. È sposato e non ha figli.