Un uomo di origini straniere è stato arrestato dalla polizia a Rimini per presunta violenza sessuale su una bimba di 6 anni. A dare l’allarme è stata la mamma, pure straniera, che ha visto la figlioletta sanguinante. Sul posto sono intervenuti con agenti della squadra Mobile specializzati in reati sessuali contro i minori. In casa oltre ai genitori, al momento del presunto abuso, c’erano anche altri ospiti, ma è stata proprio la bimba ad indicare con precisione l’uomo che le aveva procurato le lesioni.

Prima di essere fermato dalla polizia, che lo ha prelevato, portato in Questura e poi in carcere, l’uomo ha tentato la fuga. Addosso, su una mano, al momento del fermo aveva ancora tracce del gesto compiuto. L’arresto è stato disposto dal sostituto procuratore Davide Ercolani ed eseguito dagli agenti della Mobile. La bimba è stata quindi trasportata al pronto soccorso dell’ospedale per le cure del caso.