L’indomani dell’ennesimo bombardamento sulla città di Aleppo, in Siria, mentre i corpi vengono estratti dalle macerie alcuni bambini si tuffano nei crateri lasciati dalle bombe e riempiti con l’acqua della rete idrica, danneggiata dal bombardamento. Il video è stato realizzato da Channel 4. Non è la prima volta che accade ad Aleppo, dove dal 19 luglio 2012 si combatte quella che le opposizioni al governo di Assad hanno definito “la madre di tutte le battaglie” per l’importanza che il controllo della città ha nel conflitto siriano, che ad oggi ha causato più di 300mila morti. Con l’ultimo raid aereo da parte delle forse russe insieme a quelle governative siriane, è stata distrutta la principale pompa d’acqua di Suleiman Halabi, Aleppo est, area ancora sotto il controllo degli oppositori e popolata da centinaia di migliaia di civili, metà dei quali bambini. Il presidente degli Stati Uniti ha parlato di “barbarie“, mentre le possibilità di dialogo tra Washington e Mosca sembrano ridursi di ora in ora