Una scatola con dentro il fegato e il cuore di un animale è stata lasciata nella notte sotto l’abitazione a Ostia, sul litorale romano, di Angelo Bonelli dei Verdi. Bonelli, in passato presidente della XII Circoscrizione di Ostia, è ancora impegnato su questioni che riguardano quel quadrante della città. Qualcuno ha citofonato intorno alle 3 di notte dicendo con accento romano: “‘A merda, c’è un pacco per te'”.

Sul posto è intervenuta la polizia che indaga sulla vicenda e gli artificieri che hanno verificato che non c’erano tracce di esplosivo. La scatola era accompagnata da una lettera con ritagli di giornale con la seguente frase: “Perché il prossimo sarà il tuo”. Proprio oggi pomeriggio Bonelli è atteso a Ostia per una manifestazione organizzata dai Verdi “Come hanno rubato le spiagge agli italiani” e la presentazione della nuova edizione del “manuale di autodifesa del bagnante”.

“Esprimo tutta la mia solidarietà ad Angelo Bonelli per il vile atto intimidatorio che ha ricevuto questa notte” dice il candidato sindaco di centrosinistra Roberto Giachetti. “Oggi sono ad Ostia per il mio tour nei Municipi e da qui emerge la forte sete di legalità. Dobbiamo tutti reagire contro questi vigliacchi atti di intimidazioni. Ostia e tutta Roma deve reagire”.