RAI: IL SÌ MARCIA A RETI UNIFICATE. PER IL NO 30 SECONDI IN TUTTO
Il presidente del Comitato Alessandro Pace: “Solo un breve intervento al Tg3, poi più nulla”. Per il referendum il premier chiama alla battaglia mille professori. Di Carlo Tecce

GABBANINI – L’editoriale di Marco Travaglio
Dopo tanti cadaveri eccellenti, da Berlinguer a Ingrao alla Iotti, arruolati nella ragionevole certezza che non possono disertare, il fronte del Sì al Referendum strappa finalmente la firma di un vivo famoso, accanto a quelle dei soliti giuristi di partito e di governo ignoti ai più.

TUTTI I SEGRETI DI MELONI, RAGGI, MARCHINI E GIACHETTI
Nella prima anticipazione del libro edito da Paper First c’è quello che bisogna sapere prima delle elezioni. “I nuovi Re di Roma”, da domani nelle edicole dell’Urbe.

INSULTO LIBERO, SGARBI ESULTA MA LA MORANI PIANGE
Il parlamentare Pd: “Il grillino De Rosa è salvo grazie a un reato abrogato dal mio partito”. Di Antonello Caporale

PARTITO LO SGOMBERO DELLA VERGOGNA D’EUROPA
A Idomeni 8500 profughi da ricollocare. La prima opzione resta la Turchia. Di Cosimo Caridi

IL REPORTAGE – IN TURCHIA TRA I BAMBINI SIRIANI CHE FABBRICANO SCARPE PER NOI
Hanno dagli 8 ai 13 anni e guadagnano un euro e mezzo al giorno. Il primo importatore è l’Ue che paga Istanbul per fermare i profughi. Di Valentina Petrini

“EGYPTAIR, CORPI A PEZZI”. MA ZERO TRACCE DI ESPLOSIVO
“Vittime dilaniate”. Ma al Cairo ancora nessuna certezza sull’Airbus. Di Giampiero Gramaglia

“ROUSSEFF DEVE ESSERE RIMOSSA”: L’INTERCETTAZIONE RILANCIA DILMALe trame al telefono del ministro Jucà (che si è dimesso) mettono già in crisi il governo Temer. Di Giuseppe Bizzarri

L’INSERTO ECONOMICO DOPO IL DISASTRO DI POPVICENZA, UNICREDIT CACCIA L’AD GHIZZONI
Caccia alla notizia in 995 pagine di “trasparenza”: Mainetti quota. Immobili comprati da se stesso. E i 402 milioni chiesti al mercato finiranno alle banche creditrici. Di Stefano Feltri e Salvatore Gaziano

SCANDALO ETRURIA, ECCO PERCHÉ IL PM DI AREZZO DOVREBBE CONVOCARE VEGAS
Sugli scenari finanziari il presidente di Consob disse: “Li ha vietati l’Ue”. Falso, li ha vietati lui, per la gioia delle banche. Che così nascosero ai clienti i rischi di perdere i soldi. Di Giorgio Meletti

COMPRATI E ABBANDONATI: LA FINE DEGLI SCALI NORD-EST
Il gestore dell’aeroporto di Venezia prese per pochi soldi i concorrenti Brescia e Verona senza gara: ha spostato i passeggeri e lasciato deperire le strutture. Per Delrio è ok. Di Daniele Martini

LA STAGNAZIONE È SECOLARE SOLTANTO PER I PAESI RICCHI
La palude in cui sono le economie sviluppate è l’altra faccia della crescita a tassi elevati delle aree povere o emergenti. Di Leonardo Becchetti

ESCLUSIVA – CAMILLERI, UN PORTO SICURO: ECCO IL NUOVO MONTALBANO
È come il più atteso dei Topolino, come un albo di Asterix all’improvviso. Al lettore vengono gli occhi dei cani quando aspettano l’osso. Domani esce il numero 100: “L’altro capo del filo”

L’INTERVISTA – DA TOPOLINO AL GIAPPONE ANDATA E RITORNO (VIA WEB)
Simone “Sio” Alberigi, il fumettista emergente: “Da grande voglio essere come Bill Watterson”. Di Guido Biondi

GIAMPAOLO SERINO, SCRITTORE VERO, AZZERA I PREGIUDIZI
“Quando cadono le stelle”, un romanzo d’esordio del fondatore di “Satisfiction”, di professione critico letterario iconoclasta. Di Veronica Tomassini

ALDO MANUZIO, L’UOMO CHE CONSEGNÒ IL LIBRO ALLA STORIA
Una mostra alle Gallerie dell’Accademia ricostruisce il percorso artistico (e non solo) di colui che oggi viene definito lo “Steve Jobs del Rinascimento”. Di Claudia Colasanti