Fernando de Jesus Diaz Beato, di San Juan (Porto Rico),  è morto a 26 anni ucciso dalla polizia. La sua famiglia ha scelto di salutare il proprio congiunto come se fosse in vita ed ha deciso di imbalsamarlo col tipico atteggiamento che assumeva quando era seduto con le gambe a cavalcioni e il “Cigarillo” nelle dita lasciando fra la sorpresa degli amici riuniti al suo funerale e delle tante troupe tv. Un rituale macabro che a Porto Rico non è un’eccezione, era già successo pochi mesi con un giocatore di poker imbalsamato davanti ad un tavolo verde