Vittorio Sgarbi, a Napoli per la presentazione di un libro, ribadisce la sua volontà di correre come sindaco alle amministrative di Milano per il centrodestra: “Ho chiesto a Berlusconi di fare un sondaggio fra me e Stefano Parisi”. Secondo il critico d’arte, l’uomo su cui vuole puntare Forza Italia non ha entusiasmo: “Non ha il sesso della politica, per dirla alla Cossiga. Né lui né Beppe Sala”. Quando ilfattoquotidiano.it gli fa notare il disastro della sua precedente esperienza da sindaco a Salemi, comune siciliano sciolto per infiltrazioni mafiose mentre lui era in carica, attacca: “E’ l’antimafia peggio della mafia. Sono delle teste di cazzo”  di Fabio Capasso