“Essere davanti alla Corte d’Assise è una soddisfazione per la procura e per l’intera città. Speriamo che dopo decenni questo sia l’ultimo processo“. Il procuratore capo di Taranto Franco Sebastio, alla prima udienza del maxi processo all’Ilva per il disastro ambientale causato a Taranto dalle emissioni nocive della fabbrica, non nasconde l’orgoglio di aver raggiunto un primo traguardo. Gli imputati (47), tra i quali Fabio e Nicola Riva e l’ex governatore di Puglia Nichi Vendola (Sel), non si sono presentati. Depositate nuove richieste di costituzione per le parti civili che ormai sono circa mille. La prossima udienza è fissata per il prossimo 1 dicembre  di Stefano Spinelli