Il ragazzo che si vede entrare in questo negozio di alimentari ha 12 anni: siamo a Kaitaia, in Nuova Zelanda, e le immagini riprese dalla telecamera di sorveglianza mostrano una tentata rapina a mano armata, risalente a domenica. Ma svelano anche quello che può essere definito un epilogo inaspettato. Quando il giovane entra con il volto coperto da un passamontagna, brandendo un fucile (il suo complice di 15 anni lo aspetta all’esterno del negozio), la proprietaria, Dipika Patel, ha una reazione immediata. Cerca pima di disarmarlo con la mazza della scopa e poi, aggirato il bancone, continua a percuoterlo inseguendolo per strada. I due ragazzi, secondo quanto raccontato dalla Polizia, sono riusciti a fuggire e a rifugiarsi in un casolare abbandonato. Sono stati però arrestati qualche ora dopo e risultati sotto effetto di metanfetamine. Il fucile, invece, era scarico