La soluzione ai nostri problemi è che sparisca“. Così il deputato della coalizione basca Amajur, Sabino Cuadra, salendo sullo scranno del congresso dei deputati a Madrid ha cominciato a strappare le pagine della Costituzione spagnola. Un gesto estremo, questo realizzato dal Buonanno basco, in difesa dell’autodeterminazione all’indipendenza della Catalogna (e che l’11 di settembre ha portato un milione di persone a sfilare per le vie di Barcellona). Durante la performance, il Congresso – riunito per discutere la riforma lampo del tribunale costituzionale voluta da Rajoy – ha iniziato a fioschiare e a gridare contro Cuadra